Ternana-Catania, più e meno del match dei rossoverdi

Ternana-Catania, più e meno del match dei rossoverdi

L’analisi del giorno dopo di Ternana-Catania con un occhio al campionato

Gli  aspetti positivi di Ternana-Catania

  • Vittoria da ‘grande’. Secondo successo consecutivo per la Ternana e quarto risultato utile conseguito contro una delle possibili protagoniste del torneo. Affermazione meritatissima con almeno 65 minuti di grande intensità, fluidità della manovra e sviluppo delle azioni in ampiezza campo e profondità. Applausi scroscianti e spettacolo puro offerto dai rossoverdi
  • Il trio di centrocampo sugli scudi. Il tecnico Fabio Gallo propone Salzano e Paghera a piedi invertiti ma poi percepisce il ‘pericolo’. Una volta tornati nelle posizioni naturali i rossoverdi sfornano una prestazione pazzesca sulla mediana. Il dinamismo di Paghera condito dall’inserimento vincente per il 2-1, la qualità di Salzano capace anche di aggredire il portatore di palla e garantire ottime transizioni. Infine la geometria di Palumbo che purtroppo rimediando il secondo cartellino giallo non ci sarà a Bari
  • Splendida cornice di pubblico e tirata d’orecchie agli assenti. Sono andati letteralmente polverizzati i pochi tagliandi disponibili per le curve rendendo vano l’accesso a chi sperava di poter fruire del tagliando. Tuttavia, ancora una volta, migliaia di abbonati non si sono recati allo stadio (alcuni avranno le giustissime motivazioni ci mancherebbe ndr). L’iniziativa della società adottata questa estate e lo splendido inizio di stagione delle Fere meriterebbero maggiore attenzione da parte di chi ha sottoscritto la tessera ma non si reca allo stadio
  • Partipilo-Furlan. Qualità, dribbling, imprevedibilità: c’è tutto in questa coppia di rossoverdi che hanno letteralmente sconquassato la difesa siciliana

Aspetti negativi del match (e del campionato)

  • Disattenzioni difensive. Sette gare su otto con almeno una marcatura subita. Stavolta gli errori sono arrivati principalmente dai binari esterni con Mammarella e Parodi (in coabitazione con Suagher) corresponsabili. Una tenuta difensiva da registrare soprattutto quando si reiterano certe sbavature
  • Sostituzione di Furlan. Il mister molto spesso ricorre al cambio modulo per cercare di contenere gli avversari. Anche stavolta però il risultato non è stato efficace perchè ha paradossalmente fatto arretrare il baricentro della Ternana e dato coraggio agli avversari. E’ già capitato in situazioni analoghe. La sostituzione del migliore in campo in assoluto ha contribuito a tutto ciò

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by