Amerina, Gino Trotti: “Amelia bella piazza, la società è ben strutturata”

Amerina, Gino Trotti: “Amelia bella piazza, la società è ben strutturata”

E’ iniziato nel migliore dei modi il 2020 dell’Amerina. La formazione biancoceleste si è infatti imposta sul terreno del Petrignano proseguendo così la sua marcia di avvicinamento alle zone medio alte della graduatoria. Sulla panchina, da otto turni, siede Gino trotti, ex rossoverde, che ha rilevato Alessandro Mari. Sono 14 i punti conquistati dal momento in cui si è seduto in panchina fondamentali per uscire dalla palude di bassa classifica.

Gino Trotti: “Amelia una bella piazza, società ben strutturata

“Dopo la sconfitta dell’Amerina con il Campitello, mi ha contattato il direttore sportivo Roberto Passagrilli. Amelia è una bella piazza, la società è ben strutturata con un folto gruppo di ragazzi, circa 200, sicuramente un bel vivaio, e i dirigenti hanno fatto investimenti importanti per le strutture sportive realizzando, tra l’altro campi per disputare partite da 7 e da 9, accanto all’impianto principale. Appena arrivato ho puntato a risollevare il morale del gruppo, che fino a quel momento aveva fatto buone prestazioni ma mancavano i risultati. Nelle prime due partite in panchina, con Montefranco, 0-0, e Viole, sconfitta per 2-1, meritavamo sicuramente migliore sorte, poi la squadra ha iniziato a crederci, considerando i mezzi tecnici dei giocatori”.

Vittoria prestigiosa a San Venanzo, in corsa per il salto di categoria. “Grande exploit con la seconda in classifica. Il primo tempo è stato equilibrato, siamo passati in vantaggio, loro hanno pareggiato dopo pochi minuti. Nel secondo tempo, oltre al gol partita, non abbiamo sfruttato 4-5 occasioni clamorose e ci sono stati annullati anche due gol”.

L’Amerina è più cinica in trasferta? “Sembra che la squadra sia più concreta e determinata fuori casa, abbiamo vinto tre volte, sempre con pieno merito. Oggi occupiamo il nono posto in classifica, non ci aspettavamo di raggiungerlo. Siamo 4 punti fuori dai play out, l’obiettivo è di conquistare la salvezza prima possibile”.

Quale rammarico? “La sconfitta in casa con lo Julia Spello. Meritavamo il pareggio, ma sulla nostra abbiamo trovato il portiere avversario che ha fatto miracoli, almeno in 2-3 circostanze, ci ha fatto passare le feste natalizie non bene”.

Soddisfatto? “Sicuramente si, colgo l’occasione per ringraziare i ragazzi perché mettono impegno, sono seri, non mancano mai agli allenamenti. Un ringraziamento va al direttore sportivo Roberto Passagrilli e al dirigente Stefano Della Rosa che sono sempre presenti e mi sostengono”.

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by