Ternana, Stefano Bandecchi: “Sono un tifoso rossoverde, mi sentirei un traditore lasciarla”

Tommaso M. Ferrante   20:57   07/02/2020   Ternana Calcio    1.466 views

Ternana, Stefano Bandecchi: “Sono un tifoso rossoverde, mi sentirei un traditore lasciarla”

Il presidente della Ternana Stefano Bandecchi è intervenuto ad Umbria Tv, “La piazzetta di Umbria Tv”. Le sue dichiarazioni dopo il comunicato comparso sul portale ufficiale della società di via della Bardesca: “Ritengo sia il minimo dell’intelligenza, quando una persona muore bisogna mettere da parte il campanilismo sportivo. Gaucci ha fatto vivere un momento particolare al Perugia e all’Umbria. E’ vero che ci si divide con due campanili. Nella vita però i fatti contano più delle parole”

“Quando presi il Fondi – racconta Bandecchi – tutti i giorni per circa tre anni sul Corriere dello sport è uscita una pagina che parlava della squadra della ricerca scientifica. Parlavamo di ricercatori, di coloro che si ritrovano nei laboratori. Abbiamo usato il calcio per far conoscere la ricerca. Inoltre un focus che riguardava lo sport minore, permettendo a chi ha avuto degli handicap fisici di avere una doverosa notorietà. Il calcio si divide in due momenti: il campo verde è il più importante. Se va male diventano solo chiacchiere, ma è anche un grande momento di aggregazione. Gli ultimi ed i primi sono uguali quando ci si confronta sul prato verde”

Sulla partita di lunedì: “Sono abituato a combattere fino in fondo. Attualmente sia Bari e Reggina sono meglio di noi. E’ un campionato molto particolare. Noi ci siamo salvati, l’obiettivo era arrivare i play off e lo abbiamo centrato, il massimo sarebbe vincere il campionato. Di fatto abbiamo meno da perdere rispetto a tanti altri. Anche se perdessimo faremo comunque i play off. Spero che i  ragazzi andranno in campo sereni, non mi interessa il pareggio. La Coppa Italia? Mi interessava poco. Se ci fate caso siamo gli unici, tra le prime in classifica, a giocare la rassegna quindi un dispendio di energie piuttosto rilevante. E’ un trofeo che i ternani vorrebbero tanto”.

Tagliavento: “E’ una persona che ho scoperto piano piano. Un uomo dinamico, pratico che vale veramente tanto. Non è un caso che sia diventato un arbitro internazionale. Lui è leader dove lo metti lo metti, una delle migliori scoperte dell’ultimo anno.

Da ragazzo tifavo Inter, poi durante un match contro il Livorno restai deluso. Giocavano contro la squadra della mia città e non c’era alcun italiano. Ora sono un tifoso della Ternana. Mentre facevo un pò di sacco pensavo: mi sentirei un vero traditore nel lasciare la Ternana. Negli ultimi giorni mi hanno proposto anche club di Serie A. Vivo questo rapporto da tifoso, o mi occupo di calcio con i rossoverdi o di biglie”

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by