Amerina, Roberto Passagrilli si dimette: “Orgoglioso. Resta una traccia nel club del mio paese”

Tommaso M. Ferrante   12:25   13/05/2020   Promozione    443 views

Amerina, Roberto Passagrilli si dimette: “Orgoglioso. Resta una traccia nel club del mio paese”

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di Roberto Passagrilli il quale annuncia ufficialmente di aver rassegnato le dimissioni da direttore sportivo dell’Amerina. “Nella consapevolezza dei momenti che tutti stiamo vivendo, da quasi 3 mesi e con un futuro che sicuramente ci riserverà dei cambiamenti forzati, con uno stile di vita completamente diverso, sono a confermare le dimissioni da direttore sportivo della Polisportiva Amerina 1950.

Probabilmente non è questo il momento per parlare di calcio ma, ritengo opportuno ufficializzare questo passo, che comunque avevo anticipato a voce alla società proprio per dare l’opportunità di ripartire da zero sotto ogni punto di vista e sapere su chi poter contare.

Sembra assurdo ma, questo è l’epilogo di una stagione dove mi ha visto troppo assente e distante da tutto e chiudere così è proprio la ciliegina sulla torta. Mi porto comunque dietro due anni bellissimi, dove ho avuto l’opportunità di stare vicino a degli amici, che magari non avevo modo di frequentare o erano anni che non vedevo. Insieme ci siamo dati degli obiettivi e con l’impegno di tutti li abbiamo quasi tutti raggiunti. In due anni abbiamo rivoluzionato una struttura che era ferma da decenni. Cercato di dare un’organizzazione diversa (anche se non in tutto e non sempre bene) e soprattutto abbiamo in qualche modo fatto riavvicinare un pò di persone verso un’organizzazione abbandonata.

E’ stato migliorato notevolmente il lavoro nel settore giovanile e si ha il vanto di aver portato tutte le squadre agonistiche nelle categorie regionali. Con la prima squadra il primo anno siamo arrivati quinti, vinto un premio disciplina, soprattutto abbiamo il vanto di essere la prima squadra dell’Umbria nel campionato di Promozione a vincere un premio economico concesso dalla Federazione, per aver schierato più giovani durante l’arco del campionato. Sono felice, anche in mezzo a dei problemi (vedi l’esonero di mister Mari), in due anni abbiamo comunque fatto esordire diversi ragazzi di Amelia. Sono orgoglioso perchè rimane una traccia del mio passaggio nella società del mio paese.

la formazione dell'AmerinaI ringraziamenti di Roberto Passagrilli

Ringrazio di cuore Marco Pernazza Direttore Generale insostituibile, Raffaele Corvi che non avevo il piacere di conoscere, che si è dimostrata una grande persona. Ringrazio Cristiano Turchi che ormai conosco da anni prima come giocatore e poi come collaboratore. Infine il presidente Dino Scaia (uomo di grande spessore) per avermi dato questa opportunità.

Un commento particolare devo farlo per Mauro Morelli, responsabile del settore Giovanile, di cui ho ormai da anni una stima che non posso quantificare, con cui ho collaborato in ogni modo e che porto sempre nel mio cuore. Anche nei momenti di contrasto non è mancato il rispetto e il sentimento reciproco. Ringrazio tutti gli allenatori del settore giovanile (con cui non ho mai avuto modo di farmi conoscere a fondo), Fausto Fabrizi, Stefano Trabuio tutte persone stupende e attaccate al bianco celeste, la segreteria i custodi, tutti i ragazzi e i loro genitori, tutti tutti. Anche quelli che dimentico.

Ringrazio di cuore il mio caro amico Stefano Della Rosa. Senza di lui tutto quello che è stato il mio contributo non poteva essere dato. Una persona seria leale e con cui puoi sempre parlare e molte volte puoi anche non farlo, perchè ti capisci lo stesso. L’unica persona a cui puoi dire “parla tu al posto mio, perchè le tue parole sono come le mie”. Un uomo attaccato alla causa che non si tira mai indietro. Un grande in bocca al lupo per la tua prossima avventura”.

Tutti i giocatori della prima squadra dal primo all’ultimo che ho avuto in questi due anni. Dal titolare inamovibile fino a quello che ha giocato meno di tutti. Ognuno di loro ha dimostrato un grande attaccamento e per decine di volte lo hanno dimostrato con i fatti, non solo con le tante vittorie, ma anche nelle sconfitte. Prima di tutto con Stefano abbiamo scelto gli uomini e poi il calciatore. Grazie di cuore a tutti perché ognuno di voi mi ha trasmesso delle emozioni e anche nei momenti di assenza potevo dormire tranquillo. Sarete sempre nel mio cuore

Lascio alla fine Alessandro Mari, Mauro Cecchi, Stefano Filippi, Gino Trotti, Mirko Pardi, Fausto Ottaviani e Simone Nastri. Tutte le persone dello staff dei due anni che mi hanno accompagnato in questa avventura con la loro grande professionalità. Grazie e ancora grazie.”

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by