Ternana amarcord, stagione 2003/04: la ‘manita’ servita al Venezia

Matteo Leonardi   08:30   05/06/2020   Ternana Calcio    89 views

Ternana amarcord, stagione 2003/04: la ‘manita’ servita al Venezia

Era il 5 giugno 2004 e la Ternana era pronta a giocare l’ultima gara casalinga di quella stagione. Al ‘Liberati’ arrivava il Venezia e le Fere di Bruno Bolchi stavano attraversando un momento abbastanza altalenante: infatti nelle cinque gare precedenti i rossoverdi avevano portato a casa il punteggio pieno in tre occasioni, in ordine contro Triestina, Atalanta e Vicenza, mentre avevano raccolto zero punti nel match in trasferta di Piacenza e in quello casalingo contro la Salernitana. La Ternana aveva una rosa di grande qualità: si schierò con Tommaso Berni tra i pali, Grava, Nicola, Savino e Terni in difesa, Brevi, Migliaccio, Frara ed Esposito sulla linea di centrocampo e con le due punte Saidu Alade Adeshina e Riccardo Zampagna. Il nigeriano siglò una doppietta, mentre il bomber “operaio” si portò addirittura a casa il pallone.

Il racconto del match

Le Fere sbloccarono la situazione di parziale pareggio al quindicesimo minuto della prima frazione di gioco con il solito Riccardo Zampagna, il quale siglò la sua sedicesima marcatura in quel campionato. Tre minuti più tardi Saidu Alade Adeshina mise a segno il suo primo gol stagionale, ripetendosi anche al trentasettesimo, portando così i suoi sul tre a zero. Neanche il tempo di festeggiare e solamente un giro d’orologio più tardi Giuseppe Pisani accorciò le distanze per il Venezia, portando il parziale sul 3-1. A sessanta secondi dallo scadere del primo tempo, però, ci pensò ancora Zampagna, che permise alle fere di andare a riposo con il punteggio di 4-1.

Nella ripresa le cose non sembrano cambiare molto, infatti al minuto 53 andò in rete ancora l’attaccante ternano, che portò il suo bottino stagionale a diciotto reti e chiuse definitivamente i giochi portando i rossoverdi sul 5-1. Da quel momento ci furono poche emozioni fino a sette minuti dalla fine, quando Poggi del Venezia trasformò dal dischetto il gol del 5-2; nel finale di gara venne anche espulso Orfei per gli ospiti. Da quel 5 giugno 2004 ad oggi la Ternana ha vinto segnando cinque reti solo in due occasioni, cioè nell’ottobre 2013 con un secco 5-0 ai danni del Novara e nell’aprile 2018, quando gli uomini di De Canio si imposero contro il Cittadella con un 5-1.

Il tabellino della sfida Ternana-Venezia 5-2

TERNANA: Berni, Terni, Grava, Savino, Nicola (63′ Zanotti), Migliaccio, Brevi, (67′ D’Astolfo), Frara, Esposito (46′ Ferrarese), Zampagna, Adeshina. A disp.: Brunner, Di Dio, Pesaresi, Fanasca. All. Bolchi

VENEZIA: Benussi, Turato (46′ Parente), Grassadonia, Calori, Orfei, Pisani, Liendo, Brellier, Fernandez (71′ Manetti), Poggi, Biancolino (77′ Ginestra). A disp.: Saula, Bianchi, Bovo, Antoni. All. Gregucci

ARBITRO: Rodomonti di Roma

RETI: 15′, 44′, 54′ Zampagna, 18′ e 37′ Adeshina, 38′ Pisani e 83′ Poggi (rig.)

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by