Olympia Thyrus, Sandro Corsi: “Governo aiuti i dilettanti. Sugoni scelta fatta in famiglia”

Alessandro Madolini   19:09   25/06/2020   Promozione    570 views

Olympia Thyrus, Sandro Corsi: “Governo aiuti i dilettanti. Sugoni scelta fatta in famiglia”

L’Olympia Thyrus San Valentino dalla prossima stagione non avrà in panchina Alessandro Cavalli, al suo posto è stato scelto Marco Sugoni. Sarà un campionato diverso quello della prossima Promozione 2020/2021 (per capire la sua composizione LEGGI: Le decisione in merito alla Promozione). In merito a quanto accaduto il presidente verdebiancoblù Sandro Corsi, intervistato dalla redazione di www.calcioternano.it, ha parlato del futuro ancora nebuloso dello sport dilettante.

“Sono felice che si stia andando nella direzione – ha affermato il presidente in merito alle decisioni del CRU – di quello che per altro avevo sottolineato come necessario, però è assolutamente insufficiente poiché la riduzione della quota di iscrizione, relativa la prima squadra, non è abbastanza per chi, come tanti di noi, arruola di compagini del settore giovanile e scuola calcio. Un altro punto che non ci soddisfa in pieno è la scarsa riduzione per il costo dei cartellini. In questo, sicuramente con meno parole e più fatti, ci aspettiamo dal Ministro dello Sport, come annunciato, un concreto aiuto dal Governo. Perché se non ci fosse un sostanziale azzeramento o riduzione delle iscrizioni di tutte le squadre si andrebbe incontro ad un problema enorme. La palla passa al Governo. Quest’ultimo deve trovare ulteriori risorse per far ripartire lo sport dilettante, il quale è humus in cui cresce, in modo particolare, anche il calcio. Senza lo sport dilettantistico e giovanile non esisterebbe nulla!”

L’Olympia Thyrus tra problematiche e futuro

“Il problema più grande che inciderà sulle società è quello delle spese generali. Ad esempio la sanificazione: questa che deve essere ordinaria e non una tantum  e sarà svolta da un numero maggiore di persone addette alle pulizie. Altro punto fondamentale è la responsabilità. Chi sarà chiamato in giudizio, qualora ci fossero delle problematiche, sarà il presidente cioè il rappresentante legale. La situazione è veramente a rischio, bisogna quindi intervenire anche su questi aspetti. In questa fase d’incertezza vedo tanti scarsamente coscienti i quali ripartono con campus e partitelle. Il tutto è a rischio fino a quando non succede qualcosa di grave. C’è una grande confusione normativa. Inoltre vengono organizzati questi campus fondamentalmente per adescare, bambini e ragazzi, di altre società. Noi, solo da pochi giorni, abbiamo svolto allenamenti individuali con i nostri tesserati seguendo tutte le normative sanitarie e di sicurezza.”

Prima squadra: il passaggio da Alessandro Cavalli a Marco Sugoni. “Con Alessandro, il quale stimiamo moltissimo, abbiamo convenuto di attuare un percorso diverso. Per noi lui rimane una persona competente e sarebbe stato contraddittorio se avessimo scelto, al suo posto, una persona del suo stesso profilo. La nostra è stata una decisione fatta in famiglia con la scelta di dare ad un tecnico delle nostre giovanili, Marco Sugoni ex allenatore della Juniores, l’opportunità di rapportarsi con una prima squadra.

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by