Campitello, Cristiano Castellani sbotta: “Un anno e mezzo che attendiamo risposte dalle istituzioni”

Tommaso M. Ferrante   08:34   22/10/2020   Promozione    603 views

Campitello, Cristiano Castellani sbotta: “Un anno e mezzo che attendiamo risposte dalle istituzioni”

Cinque episodi da condannare, in poco più di due anni, al campo Cicioni. Furti e danneggiamenti, l’ultimo in ordine temporale scoperto nel corso della mattinata di mercoledì 21 ottobre. A Campitello c’è comprensibile preoccupazione per l’evolversi degli eventi. Nonostante l’emergenza sanitaria la società rossoblù si è prodigata alacremente per garantire la sicurezza dei propri tesserati, conformandosi a tutti i protocolli in auge. Spese ulteriori da computare, in un contesto alquanto delicato.

Al taccuino di www.calcioternano.it il presidente Cristiano Castellani sfoga tutto il proprio disappunto: “Da oltre un anno e mezzo attendiamo risposte concrete poiché ci stiamo confrontando con delle problematiche piuttosto rilevanti. A partire dal pagamento della Tari, come se fossimo un’azienda che fa utile, fino all’impianto idraulico ed al restyling delle gradinate del Cicioni. Più di investire e proporre dei progetti, come Polisportiva, non possiamo fare. E’ necessario che le istituzioni intervengano. Ad esempio ci siamo proposti per installare delle telecamere per garantire sicurezza ad un impianto che è un bene comune. Trovo enormi difficoltà, a livello prettamente burocratico, necessaria una svolta in questo senso.”

Il presidente tiene a precisare: “L’assessore allo sport Elena Proietti, i dirigenti Zaccone e Marrocolo sono stati sempre disponibili e iper collaborativi. Chiedo ad esempio al sindaco Latini di dare delle risposte. I nostri soldi vengono spesi per mantenere una struttura importante che detiene oltre 300 tesserati. L’assessore Proietti, ad esempio, ci sta molto vicino ma non può fare tutto da sola. Velocizzare le procedure è fondamentale, più di investire non possiamo fare”. Furti e danneggiamenti: “Un nostro tesserato si è accorto di cosa era accaduto quando è arrivato al campo. Sono state prese di mira delle macchinette ed una porta. A luglio abbiamo subito 5000 euro di danni e chiesto di poter installare le telecamere, sono passati oltre due mesi”. Infine Cristiano Castellani aggiunge: “Mi sto cominciando a stancare. Spero di ottenere quelle risposte che cerchiamo poiché la situazione si fa sempre più insostenibile”.

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by