Sporting Terni, Maurizio Gambino: “Ripartire in sicurezza. Aiuto anche da parte delle istituzioni.”

Sporting Terni, Maurizio Gambino: “Aiuto anche dalle istituzioni. Ripartire in sicurezza”

Una stagione interrotta prima ancora di essere iniziata. Lo Sporting Terni, come altre società del comprensorio ternano, ha preso parte ai gironi preliminari di Coppa Primavera non riuscendo ad incominciare il campionato di Prima categoria. Come è noto il torneo è stato sospeso causa Covid-19. Al taccuino di www.calcioternano.it è intervenuto il presidente Maurizio Gambino per fare il punto della situazione.

Presidente come è andata la ripartenza in estate?

“La ripartenza non è stata semplice. Da un lato ci sono stati tutti i problemi relativi alla sicurezza, abbiamo attuato migliorie al nostro impianto per garantire l’incolumità dei nostri collaboratori ed atleti. Siamo stati abbastanza fortunati, in quanto, il “Mirko Fabrizi” è strutturato per fare categorie superiori ed ha a disposizione diversi spogliatoi. La fatica maggiore è stata quella relativa ai collaboratori che hanno un età avanzata e sono, per la nostra società, un punto di riferimento. Naturalmente insieme ad atleti e calciatori lavoratori, con una famiglia alle spalle, affrontare l’attività sportiva del post-Covid-19 non è stato facile. Questo perché, nel calcio, i rischi di contatto sono maggiori rispetto alla quotidianità. Alcuni calciatori hanno preferito abbandonare altri, invece, sono stati in dubbio fino alla fine quindi rimettere tutti i puzzle a posto non è stata di certo impresa semplice.”

Vi aspettavate qualche aiuto per le iscrizioni?

“Il periodo passato deve servirci da monito per il futuro. Non solo per noi società ma specialmente per il comitato umbro e per quello nazionale. La fatica che tutte le società dilettantistiche fanno è un beneficio enorme per la collettività: sia per un fattore sociale che di sicurezza. Tutte le componenti, non solo la federazione anche la politica, dovrebbero avere una maggiore attenzione nei confronti delle ASD sportive, non solo calcistiche. Non si possono lasciare le società sportive sole a se stesse ad affrontare una pandemia del genere. C’è un grande indotto economico che ruota intorno a questi club quindi occorre sedersi ad un tavolo ed affrontare le varie problematiche aiutando le società.”

Vincolo sportivo e difficoltà

“Sono d’accordo con il presidente Repace. Togliere questo grande vantaggio ci penalizza. In questi anni il “vincolo sportivo” ha permesso, alle società con un settore giovanile, di fidelizzare gli atleti su cui investiamo in tutti i periodi della loro permanenza nel vivaio. Quei pochissimi casi di ragazzi, i quali, riescono ad emergere, possono diventare una risorsa per le società dilettantistiche rispetto a quelle professionistiche. Se questo viene meno significherà affrontare il problema in maniera radicale e quindi togliere la possibilità di questa valorizzazione. Noi, d’accordo con il CRU ed altre società, ci opporremo in maniera drastica a questa possibile soluzione.”

Ripartenza

“La cosa importante è che ci possa essere una valutazione attenta della situazione. Se in questi due mesi siamo riusciti a far abbassare l’indice RT e quindi ci permetta di riprendere l’attività sociale/lavorativa, che è alla base del discorso sportivo, perchè non ripartire. Nel momento in cui gli enti preposti valuteranno se c’è davvero la possibilità di ripesa questa deve avvenire in sicurezza. Ci dovrà essere sicuramente un recupero perché già tante attività sportive stanno attraversando una periodo di crisi: palestre, istruttori, società sportive e quant’altro. C’è un meccanismo dietro affamato quindi sono d’accordo a riprendere ma con una salvaguardia generale sugli atleti e persone che ci lavorano.”

Leggi anche: INTERVENTO DEL PRESIDENTE REPACE

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by