Ternana, notte da incubo ed esame di coscienza per ripartire

Ternana, notte da incubo ed esame di coscienza per ripartire

Una sconfitta pesantissima quella maturata dalla Ternana, dal punto di vista del punteggio e delle dinamiche di gara. I rossoverdi subiscono, per la seconda volta in casa, quattro reti dall’Ascoli che può festeggiare al meglio l’inizio del nuovo anno. Pesano, come spesso accade, gli errori individuali commessi in entrambe le fasi. Come era capitato contro il Brescia, ad inizio torneo, capita ad Alfredo Donnarumma la palla per capovolgere l’inerzia del torneo. Il centravanti la fallisce, dopo una precedente ulteriore occasione, ed i rossoverdi non riescono a passare.

Da un’ingenuità di Mazzocchi (fallo al limite) scaturisce il vantaggio di Maistro. Nella circostanza Iannarilli appare in ritardo sul calcio piazzato. Il centrocampista si ripete poco dopo – mancata copertura di Ghiringhelli e Paghera poi sostituiti – e la Ternana si ritrova sotto di due reti in appena due minuti. La seconda parte di prima frazione da dimenticare è completata dal subentrato Defendi. Rigore procurato e 0-3. Nella ripresa la generosità di Falletti e Palumbo non bastano. Il risultato è meno pesante, dal punto di vista delle dimensioni, ma molto significativo. Al di là dei casi Covid, di una condizione fisica naturalmente precaria e di una situazione oggettivamente difficile da gestire, per il mister, occorre farsi un piccolo esame di coscienza.

Iniziano ad essere troppe le marcature subite al di fuori dal limite dell’area di rigore. Il bilancio alle reti passive diventa sempre più un macigno, sul quale convivere. L’essere troppo spregiudicati alla lunga, soprattutto in Serie B, purtroppo non paga. Anzi, come spesso accade, alla prima occasione gli avversari trovano la rete. Pertanto il grande obiettivo da perseguire, in questo girone di ritorno, al di là della salvezza (quello reale) è la ricerca di un equilibrio – fin qui – mancato. Equilibrio in termini di prestazioni profuse, atteggiamento in campo, copertura del terreno di gioco, distribuzione delle fasi. Nulla è compromesso tutt’altro. C’è tutto un girone di ritorno davanti.

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by