Ternana, il pensiero dei tifosi rossoverdi al giro di boa e sul mercato 

Ternana, il pensiero dei tifosi rossoverdi al giro di boa e sul mercato

A metà campionato andato in archivio e con ancora alcuni giorni alla chiusura del mercato, questo il pensiero di alcuni tifosi della Ternana raccolto dalla redazione di www.calcioternano.it.

Lorenzo Carrino

“Il pensiero ormai è abbastanza delineato. Il campionato di serie B è estremamente complesso e tutte le squadre sono organizzate. Lo scorso anno è stato tutto perfetto e abbiamo vissuto emozioni che non vivevamo da tempo, il merito di Lucarelli è stato evidente rivitalizzando giocatori che molti davano ormai per finiti. Che quest’anno non sarebbe stato facile si è capito dalle prime giornate, ma se la scorsa stagione a mio avviso il mister è stato il valore aggiunto quest’anno se dovessi fare una piccola critica alcune scelte potevano essere diverse. All’inizio abbiamo cambiato spesso modulo, in alcune partite è stato evidente a tutti come fosse necessario un centrocampo a tre ed almeno una volta avrei provato due punte davanti perché quasi tutte le squadre di B giocano così. Non ho mai fatto l’allenatore quindi la mia è più una curiosità, giustamente il mister ha mantenuto le sue idee ma cambiare ogni tanto potrebbe portare dei benefici. Inoltre, personalmente non mi sono piaciute alcune esternazioni in conferenza stampa. Se sono state poste delle domande o spunti di riflessione è perché tutto l’ambiente ha a cuore esclusivamente il bene della Ternana Calcio, quindi alcune ‘critiche’ secondo me potevano essere prese in modo costruttivo”.

Sul mercato e sulla rosa: “Secondo me a prescindere dai nomi fatti manca un centrocampista strutturato e forse un centrale che aiuti Capuano e Sorensen. In ogni caso la rosa c’è, con un pizzico di fortuna in più e con qualche mossa diversa speriamo da qui a fine campionato di poterci divertire. L’obiettivo è arrivare il prima possibile alla quota salvezza, sognare però non costa nulla e come tifosi meritiamo di sognare. In maniera particolare per chi c’è stato quando le cose andavano veramente male. Per sempre Forza Fere!”

Valerio Donadei

“Il finale della prima parte di campionato dei rossoverdi è stato molto deludente e per certi versi inaspettato. In modo particolare in una partita come quella con l’Ascoli, la seconda gara più importante dell’anno dopo il derby, non si possono fare certe figure a maggior ragione in casa. In tal senso, mi sento di condividere la reazione del Presidente anche se troppo esagerata vedi il discorso maglie. Ad oggi direi prestazione insufficiente, per dare un voto direi 5 perché la rosa pur avendo alcune lacune a centrocampo o in difesa sulla carta è forte. Riassumendo il girone di andata la Ternana è partita male ed ha terminato male. I punti ottenuti sono frutto di un filotto di risultati positivi nella parte centrale. Punti che ci hanno permesso di stare ancora in una posizione tranquilla di classifica, anche se nelle ultime giornate si è accorciata molto nelle retrovie. Spero che nel girone di ritorno le Fere possano esprimersi in maniera migliore per raggiungere la fatidica salvezza il prima possibile. Allo stato attuale, vedendo come sono andate le cose finora, devo dire a malincuore che la Ternana non può ambire ad entrare nei playoff. Sarei felicissimo di essere smentito, ma la squadra ha momenti di distrazione evidenti e compie errori grossolani. Lucarelli? Nonostante debba farsi le ossa in B continuerei con la sua linea quantomeno fino a fine stagione perché il problema non è esclusivamente dell’allenatore. Nelle ultime uscite ho visto una squadra senza benzina tranne pochi elementi, certamente il Covid ha influito ma potrebbe essere anche segno di una preparazione sbagliata”.

Capitolo mercato: “Interverrei a gennaio per prendere un mediano fisico e se ci fossero le condizioni anche un difensore centrale. La ciliegina sulla torta sarebbe un terzino destro alternativa a Defendi vista la delusione di Ghiringhelli. A mio parere un mediano è fondamentale. In attacco, al netto di eventuali uscite, non toccherei nulla perché il reparto è tra i migliori della categoria”.

Riccardo Piersantelli

“Credo che la Serie B rispetto all’ultima volta che abbiamo partecipato sia cambiata in maniera profonda. I valori si rispecchiavano meglio perché c’erano squadre come Bologna, Sassuolo, Verona che si sapeva avessero qualcosa in più. Oggi, invece, non è proprio così in quanto spesso e volentieri ci sono squadre rivelazione vedi Salernitana, Venezia o Cittadella. Il campionato è difficile, livellato verso l’alto. Sul piano puramente tecnico, a parte le prime sconfitte, le partite sono abbastanza tirate e chi avrà più costanza farà bene. Da tanti viene definita una Serie A due, ogni partita è a sé per questo ci vuole una rosa lunga e Bandecchi ha fatto bene ad investire come nell’ultimo giorno di mercato con gli arrivi di Capuano e Koutsoupias. Sul modulo credo che Lucarelli all’inizio forse si sia fatto un po’ influenzare dai risultati ma la squadra di fondo nasce e si esprime al massimo col 4-2-3-1 al netto chiaramente di qualche variazione che si può fare. Finora il rammarico più grande a mio parere è stata la partita di Cosenza ma soprattutto quella di Cremona dove si è vista la miglior Ternana della stagione. In generale, è importante dare continuità di risultati. Obiettivo? Salvezza il prima possibile poi ci sarà tempo per fare altri discorsi. L’importante è stare sempre vicino ai ragazzi ma non per la riconoscenza dello scorso anno, quanto per far si che possano fare una bella seconda parte di stagione”.

Sul mercato: “A livello numerico siamo a posto, considerando il fatto di non cambiare modulo di gioco. Al massimo si può parlare di aspetto qualitativo della rosa ma è un aspetto che riguarda la società. Mi sembra corretto andare alla ricerca di un giovane, certo è che se per esempio la partita di Brescia dovesse andare male da qui alla chiusura del mercato un innesto di esperienza ci potrebbe stare. Ovviamente al netto di eventuali uscite”

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by