Ternana, Stefano Bandecchi: “Cristiano Lucarelli ed il suo staff sono tornati”

Ternana, Stefano Bandecchi: “Cristiano Lucarelli ed il suo staff sono tornati”

Il presidente della Ternana Stefano è intervenuto al Bar dello sport, trasmissione in onda su Am Terni Channel. Diversi gli argomenti analizzati: “Il 12 aprile avrò un incontro con la presidente Tesei. In quel momento ci conosceremo e parleremo di progettualità per la città e l’Umbria. Noi vorremmo realizzare un nuovo stadio, non solo per giocare al calcio. All’interno si potranno fare fiere, concerti, eventi oltre a sale espositive da utilizzare tutti i giorni della settimana”.

Le riflessioni del presidente: “Sono ottimista. Come è noto la città di Terni ha un sindaco ed una giunta leghista, stesso partito di maggioranza alla Regione. Pertanto occorre aspettarci un atteggiamento quantomeno favorevole, nel voler analizzare e vedere di ciò che abbiamo proposto. Ricordo che il Comune ha accettato di presentare questo progetto e lo ha portato in Regione. Senza dimenticare le 18 mila firme raccolte dai tifosi che sono davvero tante. Complimenti a tutti i promotori e ringrazio per questo attestato di stima. Spero che si possa realizzare poiché rappresenta una base di partenza per la rinascita di Terni”.

Il presidente Bandecchi ha un pensiero per il Cavaliere Giovanni Arvedi: “Un imprenditore illuminato, capace. Fortunatamente l’acciaieria è nelle sue mani. Sicuramente verrà fatto un acciaio valido, di grandissima qualità”. Il ritorno sul progetto stadio-clinica: “Un centro di ricerca scientifico medico estremamente importante. Siamo molto sereni poiché non vogliamo togliere niente a nessuno ma dare qualcosa in più all’Umbria”.

Finale di campionato per le Fere: “Ho promesso delle cose ai miei calciatori, facendomi due calcoli e ci sono rimasto male che abbiamo vinto” sorride il presidente. “Contro il Cittadella mi è piaciuta la reazione dopo il pareggio che avrebbe sconfortato tutti. Ai ragazzi l’ho detto più volte che volevo vincere. Ciò significa che sta avvenendo il cambio di mentalità il quale abbiamo cercato per un anno. Lucarelli ed il suo staff sono tornati ed anche la Ternana è tornata. Puntiamo a farla tornare per l’anno che verrà, in previsione del prossimo anno, dove vogliamo essere protagonisti. I miei calciatori sono gli unici a timbrare il cartellino, come facevano i loro padri. Io faccio il presidente e voglio disegnare la mia mentalità e posso fare solo questo. Quando poi arrivano i weekend faccio il tifoso ed in campo c’è solo un risultato. Il campionato scorso ci ha consumato e forse quest’anno volevamo troppo. Non siamo riusciti a giocare tutte le partite con la voglia di vincere. Avevamo un po’ paura. Questa Ternana si meritava posti di classifica ben diversi. Ora abbiamo capito che bisogna entrare in gara per fare bene il prossimo anno e stiamo lavorando per questo”.

Un pensiero sulla gara di martedì: “Il Lecce è una squadra fortissima ed attualmente seconda in classifica. Aveva un piano biennale e lo sta portando avanti. Loro avranno tutta la tensione ma noi faremo tutto ciò che possibile per trovare la mentalità del prossimo anno”. Infine l’annuncio su Iannarilli: “Mi dispiace che ha il Covid” quindi non sarà a disposizione per il match contro i pugliesi.

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by