Ternana, le pagelle di fine stagione: gli attaccanti rossoverdi

Ternana, le pagelle di fine stagione: gli attaccanti rossoverdi

La pagelle commentate di fine stagione degli attaccanti della Ternana parte della redazione di www.calcioternano.it:

ANTHONY PARTIPILO: prima stagione in Serie B e subito protagonista: nove i gol messi a segno e la bellezza di 14 assist per il calciatore nativo di Bari. Un’annata calcistica iniziata non con il piede giusto visto l’infortunio alla spalla subito, in amichevole a Trigoria, contro la Roma di Mourinho. Successivamente, dopo una condizione sempre più ottimale, si è ritagliato il giusto spazio risultando determinante in diverse gare sia come realizzatore che come uomo-assist. Da ricordare la doppietta in casa con il Vicenza, lo stacco impetuoso al Liberati con il Cittadella, l’eurogol di Lecce e la rete da posizione impossibile a Parma. Con la maglia delle Fere, in questa stagione, ha anche staccato il pass delle 200 presenze da professionista.  VOTO 7,5

CESAR FALLETTI: è stato, senza dubbio, il calciatore che ha ‘spaccato’ molte partite della Ternana. Cesar lo conosciamo tutti e le sue accelerazioni, vedere il gol di Ternana-Crotone per ricordarsi chi è il ‘folletto’ rossoverde, sono sotto gli occhi di tutti.  Peccato per il brutto infortunio subito nella gara casalinga contro il Monza, il suo campionato sicuramente sarebbe stato eccezionale visto il suo andamento. Comunque in 20 gare è andato in rete ben 8 volte – molto vicino al suo record di reti (cioè 10) della stagione 2015/16 sempre con le Fere – con tre assist messi a referto. L’operazione di ricostruzione del legamento crociato e andata alla grande, il giocatore sarà di certo un sicuro protagonista nel prossimo torneo. VOTO 7

DIEGO PERALTA: una stagione difficile per il calciatore italo-argentino. Poche presenze in campo (16 di cui 6 dall’inizio) ed un solo gol all’attivo. Coinvolto anche in voci di mercato, soprattutto a gennaio, il classe 1996 è rimasto alla corte di Cristiano Lucarelli ma il suo apporto in campo è stato con il contagocce. VOTO 6

STEFANO PETTINARI: una stagione diesel per l’attaccante romano. Nella prima parte di campionato ha trovato poco spazio e con il tecnico rossoverde Lucarelli non soddisfatto della condizione del calciatore ex Crotone e Lecce. Poi da inizio dicembre un exploit che ha fatto gioire tecnico, compagni e tifosi. Sono arrivati i primi gol corroborati da punti preziosi come a Frosinone, Perugia e a Parma. Un calciatore dalle enormi doti tecniche che ha terminato l’annata calcistica in crescendo con 31 presenze e sei marcature. VOTO 7

ALFREDO DONNARUMMA: è stato il fiore all’occhiello della campagna rafforzamenti estiva. Arrivato alla Ternana dal Brescia, insieme al compagno Martella, ha infiammato sin da subito i supporter rossoverdi. Anche lui ci ha messo un po’ ad entrare in condizione e a segnare con frequenza. I rigori sbagliati, uno in Coppa Italia con il Bologna e gli altri in campionato con Cosenza e Como, potevano demoralizzare il centravanti campano. Cosi non è stato. Dopo un’astinenza di reti – da novembre a febbraio – nelle ultime gare di Serie B ha timbrato la porta avversaria in cinque partite su undici disputate. Alla fine sono 14 le marcature complessive realizzate in 32 partite con tre doppiette (Vicenza e Cittadella in casa ed Alessandria in trasferta)  e con un gol nel derby che ha ridato la vittoria alle Fere – con il pubblico sugli spalti – dopo 30 anni.  VOTO 7,5

SIMONE MAZZOCCHI: arrivato in prestito dall’Atalanta ha faticato a trovare spazio nel pacchetto offensivo – molto affollato – delle Fere. Male l’esperimento del tecnico rossoverde quando ha inserito, il classe 1998, esterno nella linea dei trequartisti in Ternana-Pisa 1-4. Meglio quando Mazzocchi ha giocato centravanti o seconda punta. In totale 23 gettoni di presenza e 4 reti messe a segno di cui le prime due – in terra calabrese a Reggio Calabria e a Cosenza – di pregevole fattura. VOTO 6

MATTEO ORTOLANI: arrivato a fine mercato estivo non ha mai esordito in campionato. SV

PIETRO ROVAGLIA: ingaggiato a parametro zero – dopo il fallimento del Chievo Verona – è stato dirottato in prestito alla Fermana in Serie C. A gennaio però il calciatore è tornato alla casa madre, nessun altro trasferimento e quindi ,il classe 2001, si è aggregato alla prima squadra. Tante panchine ma nessun esordio con le Fere. SV

LEGGI ANCHE: LE PAGELLE DEI CENTROCAMPISTI

 

Ultime News:

Logo Calcio Ternano

Contatti

Testata registrata al Tribunale di Terni - Autorizzazione 4/2014 del 02/09/2014 - Direttore responsabile: Tommaso Maria Ferrante

Copyright 2014-2019 © Associazione Calcio Ternano, Tutti i diritti riservati. | P.Iva: 01532450556 | Powered by